Pussy Riot: se non puoi batterle, prova ad abbatterle

Ci sono manifestazioni in tutto il mondo per la loro liberazione. E poi c’è chi spara loro addosso. Perché essere contro Putin e in più atee e donne costituisce un’offesa maggiore di quella che che possa tollerare un gruppo di nazifascisti serbi. Gente che difficilmente si vorrebbe incontrare la sera per strada.

Amnesty International si batte da mesi per la liberazione delle tre ragazze

Giocare al tiro al piattello con le Pussy Riot, il gruppo punk russo condannato per “teppismo” per aver inscenato una preghiera contro Putin, è una cosa che il gruppo di estrema destra Nasi non ha in potere di fare. Così si sfoga con questo giochino dalla grafica elementare che consente di prendere di mira i loro passamontagna colorati.

Ogni volta che si colpisce il trio (con un gran rumore di colpi di fucile) compare lo slogan in russo “Morte ai nemici”. Un comunicato stampa sul sito avverte che naturalmente il gioco non vuole spingere ad ammazzare nessuno. Lo si fa per farsi quatto risate, cosa avevate capito?

Una schermata di “Shoot the Pussy Riot”

Informazioni su rossarossana

Milano, 1988. Ho cinque anni. Quando me lo chiedono, rispondo che da grande farò la giornalista. Il piano B è quello di riportare in vita i dinosauri. Nei circa vent’anni successivi colleziono una laurea in Editoria e Comunicazione Multimediale, una lunga militanza in Amnesty International e un master in giornalismo alla IFG/Walter Tobagi. Ora spero di poter coronare il mio sogno di sempre. Ai dinosauri penserò la prossima volta.
Questa voce è stata pubblicata in A proposito di censura..., Anche i Joystick nel loro piccolo s'incazzano, Buttiamola in politica, Donne-neri-gay-immigrati-alieni: insomma quelli lì, Giochi che anche è meglio no, Ultime news dallo schermo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Pussy Riot: se non puoi batterle, prova ad abbatterle

  1. lordbad ha detto:

    Complimenti per il post!

    Anche noi di Vongole & Merluzzi abbiamo provato a dare un taglio diverso alla faccenda Pussy Riot…

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2012/08/17/pussy-riot-fa-fico/

    Un saluto😉

    Lordbad

    Mi piace

  2. Andrea ha detto:

    Apprezzo il riferimento ai nazifascisti serbi…

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...