Archivi categoria: Gioco quindi penso

L’iPhone 5, visto dalla Cina

L’iPhone5 non aveva fatto in tempo ad uscire che già le parodie impazzavano. Sulle presunte strepitanti novità del nuovo giocattolino made in Apple ma non solo. Ad esempio, il canale YouTube Tea&Cheese ha pubblicato il trailer di un finto videogioco … Continua a leggere

Pubblicato in A proposito di censura..., Anche i Joystick nel loro piccolo s'incazzano, Buttiamola in politica, Gioco quindi penso, Joystick di buona volontà | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Assange, Wikileaks e un mondo che fa acqua (da tutte le parti)

Ne è passata di acqua sotto i ponti dal dimenticabile Wikileaks The game, che mostrava un arzillo Assange rubacchiare informazioni sotto la scrivania di Obama. Due anni dopo Wikileaks langue, lontana dai fasti di un tempo, con il suo fondatore … Continua a leggere

Pubblicato in A proposito di censura..., Buttiamola in politica, Gioco quindi penso, Ultime news dallo schermo | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Indignati: il corteo perfetto lo insegna un videogame

Facebook, Twitter, siti dedicati come Occupy Wall Street o Occupy the Web. Come c’era da aspettarsi, gli Indignati americani sono andati ben oltre le proteste della Primavera Araba. Quantomeno nell’uso massiccio delle tecnologie per l’organizzazione del movimento. Mappe interattive che … Continua a leggere

Pubblicato in Anche i Joystick nel loro piccolo s'incazzano, Buttiamola in politica, Gioco quindi penso, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cow Clicker, il miglior gioco in Facebook sui giochi in Facebook

Ho da poco fatto una scoperta geniale: Cow Cliker. Ammetto la mia ammirazione sia per il gioco, in cui mi sono imbattuta poco fa su Facebook, sia per il suo creatore Ian Bogost, videogame designer e ricercatore della Georgia Tech. … Continua a leggere

Pubblicato in Gioco quindi penso, Quando giocare è un'arte | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Joystick pro referendum: quando in (video)gioco c’è il futuro

All’inizio fu Embrioni in fuga, creatura del celeberrimo sito di videogiochi politici Molleindustria. All’epoca – il 12 e il 13 giugno del 2005 -il referendum in questione era quello sulla fecondazione assistita. L’eroina del gioco era la dottoressa Betty, che … Continua a leggere

Pubblicato in Buttiamola in politica, Gioco quindi penso | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Amnesty festeggia gli anni. Con un’applicazione iPhone

Un po’ angosciante ma una gran bella idea per sensibilizzare. Del resto l’argomento non permetteva l’utilizzo di arcobaleni e coniglietti. La sezione francese di Amnesty International, l’organizzazione internazionale che si occupa di tutelare i diritti umani in tutto il mondo … Continua a leggere

Pubblicato in Gioco quindi penso, Joystick di buona volontà | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Civ D”, il videogioco che insegna a liberarsi dai tiranni

L’abbigliamento da indossare durante un corteo. Le tecniche per convincere le forze dell’ordine a non attaccare i manifestanti e magari passare dalla loro parte. Il servizio d’ordine, il tipo di slogan da urlare per non passare dalla parte del torto. … Continua a leggere

Pubblicato in Gioco quindi penso, Joystick di buona volontà | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento