Vatican Wars: giocare con i santi. Su Facebook, ovviamente.

Sì, non ho resistito. Sono entrata, ho scelto il mio nome da Papa (che deve essere prima controllato e approvato perché non risulti offensivo) e ho scelto la squadra dei Templari, quella più tradizionale: niente aborto ne’ controllo delle nascite, niente matrimoni omosessuali, niente sacerdozio femminile. Poi ho dato un’occhiata alle statistiche: ben il 71% dei giocatori sono Templari. Così sono passata tra Crociati, ché ho sempre avuto un debole per le cause perse. E ho cominciato una fiera scalata verso i vertici del Vaticano.

Vatican Wars (in un primo tempo chiamato dalla Sgr Games con l’ancor più esilarante nome di Priestville) è solo l’ultima di una lunga serie di applicazioni di Facebook che hanno creato scandalo tra cui ricordiamo Mafia Wars, a cui il meccanismo di gioco somiglia molto, Paga il Pizzo e Street Rival, sugli scotri tra i senzatetto. L’idea è a suo modo originale, la realizzazione discutibile e molto noiosa: una lunga serie di compiti ecclesiastici e dibattiti teologici da portare avanti a colpi di click e che fanno guadagnare, carisma, integrità e via dicendo facendoti salire nella classifica degli utenti.

Quale squadra sceglierai? (foto busycatholic.blogspot.com)

Il fondatore della Sgr Games sostiene di aver effettuato lunghi sondaggi tra i cattolici prima di lanciare il gioco. L’80% degli intervistati si sarebbe detto favorevole a questa applicazione che a una prima analisi a me era sembrata una satira geniale sull’orlo della blasfemia (ma io non faccio testo perché avevo avuto la stessa impressione anche di Left Behind). C’è di più: secondo gli studi effettuati, i giocatori più assidui avrebbero aumentato il loro interesse nei riguardi della Chiesa e andrebbero più spesso di prima alla messa. Un 35% ha addirittura affermato di aver meditato sugli aspetti positivi del sacerdozio.

Ho come l’impressione che il campione statistico si sia fatto delle grosse risate, rispondendo al questionario. Ma l’umanità è bizzarra e imprevedibile. Per la cronaca, il primo Papa virtuale sarà eletto il 13 luglio. Se volete evitare di lottare e sottoporvi a estenuanti duelli retorici, vi consiglio la religione Discordiana, il cui credo dice che nasce Papa “ogni singolo uomo, donna o bambino su questa Terra”. Facile, efficace e poco dispendioso. Se decidete per questa semplice opzione, vi consiglio l’Holy Name Genarator. Io sono stata battezzata “Reverend Thing Verdure”.

– Grazie a Silvia per la segnalazione –

Informazioni su rossarossana

Milano, 1988. Ho cinque anni. Quando me lo chiedono, rispondo che da grande farò la giornalista. Il piano B è quello di riportare in vita i dinosauri. Nei circa vent’anni successivi colleziono una laurea in Editoria e Comunicazione Multimediale, una lunga militanza in Amnesty International e un master in giornalismo alla IFG/Walter Tobagi. Ora spero di poter coronare il mio sogno di sempre. Ai dinosauri penserò la prossima volta.
Questa voce è stata pubblicata in I segni della fine del mondo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...