Miss Bimbo: dove vai la sesta non ce l’hai?

Lara Croft, Nina, Kasumi e le altre. Modelli irraggiungibili che spingerebbero le ragazzine a una sessualizzazione precoce. La dottoressa Linda Papadopoulos, psicologa clinica della London Metropolitan University, spiega come la rappresentazione delle donne nei videogiochi possa spingere le bambine a pensare che, anche se si è una dottoranda in archeologia, indossare hot pants e avere una sesta di reggiseno sia l’unico modo per sentirsi accettabili. Niente di particolarmente originale, come ci ricordano continuamente il cinema, la tv e le liste elettorali.

Miss Bimbo

Se non fosse che alcuni videogiochi per bambine arrivano a rendere esplicito ciò che prima era lasciato all’intuizione. Miss Bimbo (traducibile come “Signorina Stupidella”)spinge le ragazzine a diventare “le più sexy, fighe e intelligenti (!) ochette del mondo”. Scopo del gioco è vestirsi stilose  per trovare un fidanzato. Se il proprio avatar è proprio da buttare si può ricorrere a rimedi drastici. Tipo doparsi con pillole dimagranti e rifarsi le tette.

La Papadopoulos ha proposto un sistema di classificazione che metta un limite di età a giochi come questo. Se mi dice dov’è la petizione, la firmo. Buon 8 marzo a tutte!

Informazioni su rossarossana

Milano, 1988. Ho cinque anni. Quando me lo chiedono, rispondo che da grande farò la giornalista. Il piano B è quello di riportare in vita i dinosauri. Nei circa vent’anni successivi colleziono una laurea in Editoria e Comunicazione Multimediale, una lunga militanza in Amnesty International e un master in giornalismo alla IFG/Walter Tobagi. Ora spero di poter coronare il mio sogno di sempre. Ai dinosauri penserò la prossima volta.
Questa voce è stata pubblicata in Donne-neri-gay-immigrati-alieni: insomma quelli lì e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Miss Bimbo: dove vai la sesta non ce l’hai?

  1. andros ha detto:

    interessante!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...