Call of Duty: “No russian”. Come irritare una superpotenza facendo strage di civili digitali

Nella maggior parte dei videogiochi di guerra, i civili non esistono. Si può sparare all’impazzata, avendo la certezza che non avremo un vecchietto o una bambina sulla coscienza. Lo scenario ricostruito può anche essere quello di una città reale, ma sarà quasi sempre semideserta.

“Troppo buonismo”, devono aver pensato quelli della Infinity Ward. Il loro ultimo titolo, “Call of Duty: Modern Warfare 2”, uscito in America ed Europa il 10 novembre, tenta di rimediare a modo suo.

Una scena di "Call of Duty: modern warfare 2"

Uno dei primi livelli di gioco, “No Russian”, vi mette nei panni di un agente della Cia, infiltrato in un gruppo di nazionalisti russi. La missione è quella di portare a termine un attentato in un aeroporto in modo da garantirvi in modo definitivo la fiducia dei vostri nuovi amici.

Dal girotondo di voci e smentite che sono seguite al rilascio del gioco, sembra che i russi non l’abbiano presa benissimo. Quantomeno, la Infinity Ward ha deciso di non sfidare troppo il destino e ha annunciato che non distribuirà in Russia la versione per console. Ufficialmente, per l’assenza di un sistema adeguato di catalogazione dei prodotti videoludici.

Annunci

Informazioni su rossarossana

Milano, 1988. Ho cinque anni. Quando me lo chiedono, rispondo che da grande farò la giornalista. Il piano B è quello di riportare in vita i dinosauri. Nei circa vent’anni successivi colleziono una laurea in Editoria e Comunicazione Multimediale, una lunga militanza in Amnesty International e un master in giornalismo alla IFG/Walter Tobagi. Ora spero di poter coronare il mio sogno di sempre. Ai dinosauri penserò la prossima volta.
Questa voce è stata pubblicata in Buttiamola in politica, La guerra e la linea d'ombra e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Call of Duty: “No russian”. Come irritare una superpotenza facendo strage di civili digitali

  1. Ivano ha detto:

    Molto interessante….non c’è niente da fare, io amo Call of Duty! 😀

    Mi piace

  2. Pingback: MW2: L’unico americano buono è quello vivo « Joystick Ribelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...